giovedì 22 marzo 2012

Finocchi in besciamella e speck... chiudere un capitolo d'alloro

Mi sono laureata.
Si.
Il titolo chiudere un capitolo, direi cada a pennello.
Si.
A volte ci vuole pazienza e tenacia, soprattutto per quei capitoli tosti, quelli che ti richiedono impegno e poi alla fine quando giri l'ultima pagina, si prova il brivido del cambiamento. 
Da una parte, si ha la sensazione di sentirsi sollevati perché uno può guardarsi dritto negli occhi, allo specchio e gridare al mondo che l'ha fatta, che adesso è tutta un'altra storia, dall'altra, invece, si trova a scontrarsi con il codazzo di sensazioni pastose che il cambiamento gli riserva, sintetizzabili in un'unica domanda: 


" Bene, ci siamo laureate e adesso?! ".


Gulp!
E adesso non lo so, sfodero il mio sorriso più sornione e penso che in questi casi ci si debba attenere ai fatti e un fatto è che ora  ho potuto gioiosamente utilizzare la mia meravigliosa corona d'alloro, regalatami post discussione da mia sorella, come grazioso fuori porta del mio micro appartamento.
Se vedete qualcuno svolazzare tra le nuvole non preoccupatevi sono io, lasciate che mi trastulli ancora un po' in questo nuovo status da LAUREATA prima che io lo veda mutarsi in PRECARIA o DISOCCUPATA.


 :)


FINOCCHI IN BESCIAMELLA E SPECK



Ingredienti:
5 finocchi
besciamella 
200 gr di speck
pepe bianco 
olio evo
sale marino 
caciotta leccese ( o altro formaggio dolce)
gorgonzola
noce moscata 
pepe bianco
cipollotto fresco

Allora, sbollentare i finocchi ben lavati e tagliuzzati a rondelle, nel frattempo preparare la besciamella con latte, farina, pizzico di sale, pepe bianco  e noce moscata.
Scolare i finocchi sbollentati e farli asciugare su un panno, preparare una teglia con un trito di cipollotto fresco ed un filo di olio evo, sistemare i finocchi a strati con la besciamella, in modo che la besciamella li ricopra ben bene e sparpagliare a fiocchi pezzetti di speck e formaggio. Ad essere onesti io ho utilizzato un tipo particolare di speck aromatizzato con chiodi di garofano e cannella, regalo di una vicina di casa, ma è un piatto che viene bene anche con quello normale.
Infornare e servire spolverando del pepe bianco. 

20 commenti:

  1. Io andrei sulle nuvole per una porzione di questi finocchi. Che dici si può fare????

    Complimentissimi per il bel tragurado raggiunto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si è d'obbligo farlo ! ;D

      Elimina
  2. non sono un vero e proprio amante dei finocchi cucinati, mi piacciono moltissimo al naturale... però con la besciamella e lo speck secondo me sono spaziali :-D e soprattutto A U G U R I S S I M I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ce l'hai fatta!!!! Grande!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeeeeee Giovanniiiiiii!!!!! Anch io ne sono ghiotta al naturale slurp!

      Elimina
    2. :-DDDD ciao cara buon fine settimana :-****

      Elimina
  3. complimenti per il traguardo raggiunto!!!bel post e ricetta da provare sicuramente!!ti seguo con piacere!!buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie nini arrivo a sbirciare il tuo blog anch io :D

      Elimina
  4. ...COMPLIMENTISSSSIMI Babettina mia!Anzi, Dottoressa Babettina ormai :D hai raggiunto un obiettivo importante e il trastullo direi che è d'obbligo, almeno per un po' :) ...ma che teglia stupenda mi hai preparato??Ho giusto due finocchi in frigo...e ho appena deciso che fine faranno! :) m e r a v i g l i o s e: la ricetta e, soprattutto, la neo laureta cuoca! ;) ti abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm...al fondo si intendeva 'laureata', ovviamente :D la tastiera, per solidarietà, ha momenti di défaillance come la sottoscritta :)

      Elimina
    2. Marziaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!!! Mamma mia ce l ho fattaaaaa! Sto periodaccio me lo butto via dietro le spalle e mi godo il cambiamento della primaveraaa !

      Elimina
  5. congratulazioni! spero di imitarti presto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai incrocio le dita per te3 Siberja e ti aspetto per festeggiarti presto ;D

      Elimina
  6. Tanti tanti complimenti per la tua laurea!! Goditi il tuo momento, al resto ci penserai, intanto ti rubo la ricetta!!

    RispondiElimina
  7. auguroni Dottoressa...per la laurea! che grande soddisfazione!
    e questi finocchi con spek sono uno spettacolo!

    RispondiElimina
  8. ...alloooora, eccomi :) Ho replicato la tua ricetta ieri sera (volevo fare una foto ma la poca luce non rendeva proprio giustizia al piatto!)...ma non avendo il gorgonzola ho sostituito con della ricotta fresca prima condita con un po' d'olio e peperoncino :) ...d i v i n o! I finocchi sono una di quelle verdure che preparo più o meno sempre allo stesso modo...mi ci voleva proprio questa tua versione...Babettina, che te devo dì: sei una maga! :D abbraccione

    RispondiElimina
  9. CONGRATULAZIONI!!!
    Bravissima, e sì, ora goditi tutti gli onori del caso, che li meriti tutti!!
    Bellissima la ricetta, io li facevo semplicemente con la besciamella, ma così hanno decisamente una marcia in più!!!
    Ancora COMPLIMENTISSIMI!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  10. wow, lo speck nei finocchi gratinati non l'avevo mai pensato!
    proverò sicuramente!!!

    riesci a staccarti un attimo dai festeggiamenti e passare da me?
    c'è un invito per te
    :D

    RispondiElimina
  11. Intanto complimenti per la laurea e per il lavoro, non ti fissare solo su quello che hai studiato, a volte puoi scoprire capacità anche in ambiti che apparentemente non senti affini.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Complimenti per questa ricetta! Adoro i finocchi in tutte le salse. D'ora in poi passerò più spesso dal tuo blog :-) a presto, ciao

    RispondiElimina